Condividi

A partire dalle 10 lo streaming della conferenza stampa del MoVimento 5 Stelle sulle unioni civili con Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista, Roberto Fico e i due capigruppo di Camera e Senato Davide Crippa e Nunzia Catalfo

“Il Presidente del Consiglio ha deciso che su una legge che riguarda i diritti delle persone, come quella sulle unioni civili, il Parlamento non deve discutere.
Dopo aver tentato di strozzare il confronto in Aula con l’emendamento canguro, dopo aver rifiutato la nostra proposta di stare in Aula anche il weekend per approvare la legge in tempi rapidi, ora cala la carta del voto di fiducia, che esautora il Parlamento e azzera ogni confronto.
Il Pd è dilaniato al suo interno e non ha la forza nè i numeri per approvare questa legge, perciò la strategia è quella di mettere il bavaglio al dibattito, evitare di spaccarsi in Aula e poi scaricare tutte le responsabilità sul MoVimento 5 Stelle.
Noi chiediamo invece che si stabilisca una data certa entro cui votare il Ddl sulle unioni civili, senza impedire il dibattito in Aula: i tempi per farlo ci sono, lo hanno confermato anche i tecnici del Senato, e ci sono al 100% anche i nostri voti. Lo abbiamo sempre detto e lo ribadiamo. Perciò approviamo questa legge subito, ma facciamolo nel rispetto delle regole della democrazia. Se così non sarà, vi faranno credere che non si fidano del M5S, quando in realtà non si sono fidati di loro stessi.” M5S Parlamento

UPDATE: La presidenza del Senato ha dichiarato inammissibili, poichè non c’è ostruzionismo, tutti gli emendamenti ‘canguro‘ alla legge sulle unioni civili, compreso quindi l’emendamento Marcucci (PD): il famoso “super canguro” che il M5S non avrebbe votato, ma che in realtà non è mai stato messo in votazione e ora dichiarato inammissibile. #ChiedeteScusaAlM5S. No alla fiducia, votiamo in Aula!