Condividi

“Il Senato è una città chiusa che non permette a nessuno di verificare la propria gestione. Il Consiglio di Presidenza e il Collegio dei Questori hanno la possibilità, tramite delibere interne e a loro insindacabile giudizio, di elargire fondi provenienti dal bilancio del Senato a soggetti pubblici e privati. Nel 2012 hanno versato un contributo di 81.500 euro al Circolo di Palazzo Madama, non so dove sia nè cosa faccia, ma mi piacerebbe capire come spendono i nostri soldi. Per quanto riguarda le autonome elargizioni benefiche di cui sopra, nel 2012 una cerchia ristretta di persone ha deciso di spendere 1.022.513 euro dei cittadini in questo modo:
– 546.140 euro ad Associazioni, Onlus, Fondazioni (quali sono?)
– 7.960 euro agli Ospedali (non saranno troppi?)
– 130.299 euro alle Persone fisiche (???)
– 22.574,59 euro alle Persone giuridiche (???)
– 31.500 euro agli Enti locali
– 147.459 euro agli Enti religiosi (non bastava l’esenzione dall’Imu?)
– 10.000 euro alle Scuole
Compresi nel totale troviamo i fondi spesi per il concerto di Natale 2011 e 2012 per 65.076,45 euro ed 4.472,16 euro per la mostra dei 150 anni dell’unità d’Italia, la donazione all’Associazione ex parlamentari per 15.500 euro e 26.532,28 euro per regalie e bonus per dipendenti società esterne.” Leggi tutto – di Laura Bottici, M5S, questore del Senato