Condividi

A Bologna è stata approvata all’unanimità la proposta del MoVimento 5 Stelle per un’anagrafe dei nominati, dei consulenti e dei rappresentanti del Comune presenti in enti e società. L’elenco sarà visibile on line sul sito del Comune. La proposta del consigliere del M5S Max Bugani prevede che siano resi pubblici curriculum e redditi insieme a “rapporti di parentela o affinità fino al terzo grado con eletti a cariche politiche“, al secondo grado “con dipendenti dello stesso ente o aziende presso cui sono chiamati ad operare“, nonché “rapporti di lavoro, di parentela o affinità fino al terzo grado con dipendenti, dirigenti, titolari o soci di maggioranza di aziende fornitrici dell’ente presso cui sono chiamati ad operare“. Un esempio da imitare in tutta Italia per bonificare i Comuni. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.