Condividi

Il Pd vota no alla calendarizzazione in aula dal 16 giugno del disegno di legge sul reddito di cittadinanza. Non è passata nemmeno una settimana dalla marcia di 20 chilometri di cinquantamila cittadini per richiedere il diritto alla dignità per tutti , che il PD dimostra per l’ennesima volta di non voler affrontare seriamente, cioè nelle aule parlamentari attraverso un serio dibattito, questo tema importantissimo.
Come non abbiamo mollato nell’affrontare i 20 chilometri della marcia Perugia-Assisi, non ci fermeremo di certo di fronte all’ennesimo diniego del governo. Sul reddito di cittadinanza saremo come la goccia che scava la roccia.
Insisteremo fino a che non riusciremo a ridare dignità a tutti con l’approvazione di una legge” M5S Parlamento