Condividi


A Torino l’acqua è pubblica grazie a una delibera di iniziativa popolare E’ stato inserito nello Statuto: “In osservanza della legge, la proprietà delle infrastrutture e delle reti del servizio idrico integrato è pubblica e inalienabile. La Città si impegna per garantire che la gestione del servizio idrico integrato sia effettuata esclusivamente mediante soggetti interamente pubblici“. Il tutto con l’opposizione del sindaco Chiamparino del Pdmenoelle. A Rivoli, vicino a Torino, è stata presentata dalla Lista 5 Stelle la stessa proposta. Non è passata grazie all’immancabile Pdmenoelle che ha votato contro. I cittadini di Rivoli (ma anche di altri Comuni) che volessero chiedere spiegazioni inviino una mail al sindaco: [email protected]. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.