Condividi

“Lo scandalo di Affittopoli è finito su tutte le prime pagine dei giornali, peccato che i numeri di Tronca facciano parte di un lavoro elaborato più di un anno fa dal M5S.
A pagare, come sempre, sono i cittadini, in questo caso i romani. Pagano con una città lasciata allo sbando dal Pd e da Ignazio Marino, pagano con i danni di Mafia Capitale e gli affari stretti dalla vecchia classe politica con il sodalizio di Buzzi e Carminati. Lo stato in cui versa oggi Roma è inquietante: centrosinistra e centrodestra hanno devastato ogni settore sociale, distrutto scuole, strade, la sanità
Uscire di casa per andare al lavoro al mattino è un azzardo, una scommessa: parti e non sai mai quando arrivi, non sai se passerà l’autobus o se la metro subirà un altro guasto.
Abbiamo vissuto anni di omertà e malaffare: pensiamo solo a Buzzi, che macinava milioni di euro alle spalle dei romani mentre veniva invitato alla cena di autofinanziamento del Pd insieme al Bomba (quando saranno presentate le rendicontazioni?).
Il Pd deve migliaia di euro ai romani, 170.000 solo per la sede morosa di via giubbonari. Affittopoli ha aperto un buco di 100 milioni di euro l’anno su Roma, un’enormità!
Oggi abbiamo deciso di elencare ogni singola voce, ogni singola spesa inutile e presentare il nostro piano del rilancio della città.
Roma torna ad essere città del mondo abbattendo gli sprechi, non privatizzando gli asili nido!” M5S Roma