Condividi

SoftBank e l’Arabia Saudita intendono costruire un enorme sistema di energia solare.

Con un costo di 200 miliardi di dollari, la struttura genererebbe 200 gigawatt di energia, circa 100 volte più di qualsiasi altro impianto solare pianificato.

Bloomberg riferisce che il CEO di SoftBank Masayoshi Son e il principe ereditario saudita Mohammed Bin Salman hanno firmato ieri un memorandum d’intesa per costruire l’enorme  impianto solare, entro il 2030.

200 gigawatt sarà l’energia generata dall’impianto. Attualmente, i più grandi impianti solari progettati promettono di generare fino a 2 gigawatt di potenza. Il sistema creerebbe inoltre 100.000 posti di lavoro e più del triplo dell’attuale capacità di generazione di energia del paese, pari a 77 gigawatt.

L’Arabia Saudita attualmente produce energia quasi esclusivamente da petrolio e gas, per cui è necessario un cambiamento di rotta. Un progetto di tale portata è lodevole, vista la nostra disperata necessità di fare di più per ridurre le emissioni.

Il principe Mohammed ha detto: “È audace, rischioso, e speriamo di riuscire a farlo”.

Lo speriamo davvero.