Condividi


La Lega scompare. Al suo posto sono in arrivo i secessionisti, a partire dal Veneto. La funzione storica della Lega, che ne fosse consapevole o meno, è sempre stata in chiave anti federalista e anti secessionista. Da quando è apparsa sulla scena, a partire dalla fine degli anni ’80, l’Italia è diventata sempre più centralista e i movimenti per le autonomie locali sono stati via via fagocitati (a partire dalla Liga Veneta) dalla Lega Lombarda che diventò in seguito un’appendice del “mafioso di Arcore” (parole di Boss(ol)i). Chi crede che con l’uscita di scena della Lega si ricompatti la Nazione, una e indivisibile, si dovrà ricredere. E’ vero, infatti, il contrario.