Condividi


L’Italia ha in Giorgio Napolitano il primo presidente della Repubblica con il silenziatore incorporato. Un silenzio che vorrebbe esteso anche alla stampa. Morfeo ha detto: “Sarebbe giusto, di qui al G8, data la delicatezza di questo grosso appuntamento internazionale, avere una tregua nelle polemiche. Io capisco le ragioni dell’informazione e della politica, ma il mio augurio ed il mio auspicio in questo momento sono di una tregua nelle polemiche“. Non una parola sulla cena tra due giudici della Consulta chiamati a valutare la costituzionalità del Lodo Alfano e il noto corruttore Silvio Berlusconi. Il silenzio è d’oro, Napolitano è d’argento.

Condividi
Articolo precedenteOblio di Stato
Prossimo articoloLo Stato delle stragi