Condividi


Il PDmenoelle ha trovato il successore di Massimo D’Alema, si chiama Roberto Caputo, consigliere della Provincia di Milano. Uno con un background manageriale di tutto rispetto, in passato vanta: “collaborazioni giornalistiche con svariati periodici su temi riguardanti l’informatica e il direct marketing … un’antologia di poesie con la casa editrice Lietocolle“. Il suo commento da vero pidimenoellino doc alla manifestazione di piazza Cordusio a Milano contro la targa al ladro Craxi è stato: “… Con la scusa (?) dell’intitolazione di una via a Craxi si sono ritrovati i soliti noti del livore antisocialista, senza ricordare tutto quello di buono che dal dopoguerra hanno fatto gli amministratori socialisti per questa città … Tutti presenti dai giustizialisti impenitenti ai radical chic, ai grillini, agli ex girotondini, ai falsi intellettuali, alle tricoteuse, insomma la solita compagnia di giro che dal ’93 fa perdere tutte le elezioni alla sinistra … Addirittura si e’ promesso di staccare la lapide (ma non era una targa? ndr) stradale a Craxi, se venisse apposta. Tafazzi docet“. Ma quale miglior Tafazzi di un dirigente pidimenoellino? Come si sono martellati i coglioni Bersani, Violante e Fassino, nessuno mai. Ma questo solo prima di Caputo!