Condividi


“Di fronte ai dinieghi del Comune di Parma e alla conseguente azione della Provincia, ieri Iren Spa ha dovuto spegnere l’inceneritore di Ugozzolo aperto dalla multiutility sabato scorso in sfregio alle indicazioni delle istituzioni locali. L’impianto fortemente voluto dal manager di Iren Spa Andrea Viero, uomo di fiducia dell’ex sindaco di Reggio e oggi ministro Graziano Delrio, sembra avvitato in un vortice senza fine. Un buco nero di mancate prescrizioni,di norme e leggi non rispettate con procedimenti penali e non solo in corso. E’ ora che Iren Spa invece di minacciare richieste di risarcimenti contro il Comune di Parma prenda atto della situazione ed inizi ad operare in linea con le norme italiane ed europee. L’alternativa c’è: la soluzione nella nostra interrogazione del 2 aprile 2013. Iren Spa invece di minacciare istituzioni e soci, si rassegni e inizi a cambiare rotta verso Rifiuti Zero. Come chiedono i cittadini, le leggi e sempre più istituzioni. Il tempo degli inceneritori e delle discariche è finito.” I capigruppo M5S Nicola Morra (Senato) e Riccardo Nuti (Camera)