Condividi

“Personalmente ho firmato per una proposta di legge popolare (a proposito attendo che si discuta anche quella di “Parlamento Pulito”) per dare la cittadinanza italiana agli stranieri nati in Italia da genitori stranieri regolarmente residenti in Italia e che frequentano le nostre scuole. Personalmente, è la mia idea, sono anche favorevole a dare la cittadinanza italiana a cittadini stranieri regolarmente residenti da 5 anni a patto che questi siano incensurati e che sostengano un esame di lingua italiana orale e scritta ed un esame per mostrare la conoscenza dei nostri fondamenti costituzionali e democratici. Al cosiddetto “diritto di sangue”, preferisco il “diritto di suolo” collegato al rispetto delle regole di vivere civili e dell’onestà. Bene, detto questo. Ma con tutti i problemi che ci sono oggi in Italia che riguardano tutti coloro che vivono in questo Paese (crisi,tasse, tangenti Finmeccanica ai partiti, disoccupazione, precariato) perchè Napolitano tira fuori questa cosa ora? Tra l’altro secondo la Costituzione non è il Parlamento che è sovrano? Il Presidente della Repubblica non è semplicemente un garante? Napolitano assopito su decine di altre vicende qui decide di “monitare” e proporre. Qui gatta ci cova. Non è la solita polemica di “distrazione di massa” così si mettono nel dimenticatoio lo scandalo Finmeccanica che travolge Udc-Pdl-Lega-Pdmenoelle, il fallimento dello Stato e le super tasse che ora stanno per arrivare?”. Matteo I.