Condividi


“Questo Paese ormai è diventato una fogna, una cloaca destinato a scomparire nella miseria più nera a passi di marcia, e con esso la gran parte dei suoi cittadini. Non mi restano che due scelte: o trasferisco me e la mia famiglia in luoghi più civili (ho abitato per alcuni anni nella profonda Serbjia di Milosevjc e vi garantisco che anche allora, in pieno conflitto europeo con gli aerei di d’Alema che sfrecciavano tra una città e l’altra bombardando i civili, si stava meglio di come si stia in questo fottutissimo Paese di merda; oppure combatto per sterminare parassiti e maiali di Stato fancazzisti che giorno dopo giorno stanno succhiando la linfa vitale di quello che ho considerato uno dei Paesi più belli del mondo baciato dalla grazia divina di colui che lo costruì, e non parlo naturalmente di quel merdoso di Garibaldi o del piemontese massone!. Credo non vi siano altre scelte; tra le tasse che hanno raggiunto livelli spropositati e costi del vivere quotidiano sopportabili solo da chi guadagna non meno di 3000 euro per il cittadino comune è rimasta solo un’alternativa: RIBELLARSI!!! Ma chi di voi sarebbe disposto a dare la VITA per la causa nella quale crede?”. Nomen Omen