Condividi


Un imprenditore italiano vive in Rwanda dal 1965. Dal 1988 al 2003 è stato console onorario per l’Italia. Nell’aprile del 1994 nel Paese esplode la violenza. Nei primi tre mesi dallo scoppio del genocidio Pierantonio Costa porta in salvo oltre 2000 persone tra cui 375 bambini di un orfanotrofio della Croce Rossa. La sua storia è raccontata nel libro “La lista del console”, disponibile su www.benerwanda.org. Il Blog lo ha raggiunto via Skype a Kigali, Rwanda.