Condividi


Il Grande Raccordo di Roma è diventato come la pista di Maranello. Io sto dalla parte delle 600.
“Testa a testa e rissa Ferrari-600. Lui, a bordo di una Fiat 600, intenzionato a non farsi sorpassare. L’altro, indispettito al volante della sua Ferrari, che decide prima di speronare il concorrente e successivamente di scendere dall’auto, infrangere il finestrino dell’utilitaria e prendere a pugni il “rivale”. E’ questa la scena a cui hanno assistito gli automobilisti che si sono trovati a passare l’altra notte sul Grande Raccordo Anulare di Roma, all’altezza dell’uscita Torrino. Il conducente della 600 non si è lasciato superare e il ferrarista ha urtato diverse volte l’utilitaria e, dopo averla bloccata, insieme al passeggero che viaggiava con lui, ha mandato in frantumi un finestrino della piccola macchina e preso a pugni il 32enne che la guidava. Non so voi, ma io a questo moderno Davide contro Golia, darei il premio come uomo dell’anno. Che sia di buon auspicio per l’anno prossimo, che tutti i Davide del mondo trovino il coraggio di mettere i bastoni tra le ruote a tutti i prepotenti che incontrano, anche se i loro bastoni sono solo delle picole, sfigate 600!!!!” liliana g., roma