Condividi

“Uno straordinario risultato ottenuto dal M5S per le piccole medie imprese: la compensazione dei crediti delle piccole medie imprese con le pubbliche amministrazioni, con i debiti che queste hanno nei confronti delle stesse aziende. Cosa significa? Vuol dire che abbiamo sospeso per il 2014 le cartelle esattoriali che arrivano alle nostre PMI quando queste hanno dei crediti nei confronti delle pubbliche amministrazioni. Alla Camera siamo riusciti a depositare una proposta di legge per il taglio dell’IRAP per le imprese con meno di dieci dipendenti. Nel nostro paese queste aziende sono il 94%! Vi rendete conto? Con questa proposta chiara, precisa, con basi solide, potremmo togliere una tassa che è iniqua e ingiusta. Abbiamo proposto che il regime per le imprese familiari sia esteso anche ai non familiari conviventi. E’ il caso, per esempio, in cui uno dei due è separato ma già convive con un’altra persona e ha anche dei figli. Per questo abbiamo proposto anche un’agevolazione: che si possa costituire direttamente da qualsiasi professionista e non soltanto da un notaio. Vi aspettiamo il 10, 11 e 12 ottobre al Circo Massimo, qui a Roma, per #Italia5stelle dovre potremo approfondire questi e altri temi con le vostre domande . E se potete, fate anche una piccola donazione. Non prendiamo nessun rimborso elettorale particolare e grazie al vostro contributo renderemo grande questa manifestazione, questa Italia a 5 stelle. Vi aspettiamo!” Federico D’Incà e Barbara Lezzi, M5S Parlamento