Condividi
Guarda l’intervista esclusiva a Jeremy Irons!
(04:45)

“E’ molto importante cercare di fermare l’inceneritore di Parma. Gli inceneritori sono l’antitesi dell’idea del riciclo. Il riciclo e il riutilizzo delle nostre risorse sono l’unico modo di affrontare il futuro. Si dice che l’inceneritore risolve il problema dei rifiuti, ma non è vero, lo rimanda soltanto; e aggiunge problemi alla nostra salute. La combustione di plastiche e altri rifiuti ad alte temperature, li trasforma in altri composti chimici che assorbiamo nel nostro corpo, attraverso l’aria e il suolo e non c’è modo di rimuovere questi composti dal nostro organismo. A causa delle conseguenze per la salute, per un’amministrazione, l’incenerimento dei rifiuti è una scelta sbagliata. Ed è sbagliata anche per l’ambiente perché gli inceneritori richiedono tanto, hanno un enorme appetito, per cui “mangeranno” tutta la spazzatura e i rifiuti che noi dovremmo riciclare e riutilizzare. Si dice che è energia gratis, che è un modo fantastico per ottenere energia. Ciò non è vero. L’energia richiesta per fare una bottiglia d’acqua di plastica è 26 volte l’energia ottenuta bruciando quella bottiglia. L’incenerimento è un sistema “waste to waste” che da un rifiuto produce un altro rifiuto. È uno spreco di energia.
Dal punto di vista economico, riciclare deve essere il modo di procedere. Ma questo significa che i legislatori, le amministrazioni locali devono mettere in atto sistemi di riciclaggio, devono consentirci, come cittadini, di differenziare i nostri rifiuti in contenitori differenti quando li buttiamo. Ci vuole organizzazione ma la responsabilità delle amministrazioni è di non permettere che venga costruito questo inceneritore dai costi esorbitanti per bruciare tutto e togliere di mezzo il problema. E’ un problema degli assessori ed è una loro responsabilità proteggere i cittadini, e un inceneritore non fa questo.Ci sono enormi interessi finanziari in gioco, per il governo, per le amministrazioni locali, e per le compagnie che costruiranno l’inceneritore. Dovete lottare molto duramente. Non ha senso essere ragionevoli! Protestate, protestate, protestate! Fate tutto ciò che è in vostro potere per diffondere queste informazioni e far capire alla gente che costruire l’inceneritore significa minacciare gravemente le condizioni delle generazioni future e in nessun modo aiuta a salvaguardare le risorse limitate del nostro pianeta.
Fate tutto quello che potete per combattere.” Jeremy Irons
Intervista realizzata per l’Associazione Gestione Corretta Rifiuti e Risorse di Parma – GCR, da Francesca Battilani, Gian Paolo Ilari e Luca Giuberti

PS: La Cosa non è una televisione, ma un web channel e non distribuirà alcun decoder come riportato oggi da .