Condividi


“La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte e le calze con le toppe”. Dopo la befana fascista, la befana di Berlusconi.
Treviso. Nuove povertà: bimbi a scuola con le scarpe bucate e senza calzini. MONTEBELLUNA (6 gennaio) – Bambini a scuola senza calzini. Piccoli con le scarpe bucate. Alunni che non hanno quaderni, gomme, penne per scrivere. Mamme che evitano accuratamente le gelaterie perché non hanno un euro per il cono del figlio. Non è leggenda. È quello che accade nella ricca Montebelluna e che, probabilmente, succede anche in tante altre città della provincia e del nord est. Qualcosa di più sconvongente e di più eclatante delle note ristrettezze in cui la crisi ha gettato molte famiglie italiane. Povertà con la “P” maiuscola, insomma. La crisi? Un’invenzione dei comunisti.” Beppe A.