Condividi

di Alessandro Di Battista

Il padre vicepresidente di Banca Etruria (tra l’altro indagato per bancarotta fraudolenta). Il fratello appena laureato immediatamente assunto dalla CMC (un colosso tra le cooperative rosse). Lei che firma leggi che sbloccano pozzi petroliferi per una multinazionale francese la quale poi affida alcuni lavori al fidanzato della sua collega ministro. Sempre lei che fa la riforma costituzionale con Verdini, uomo di Berlusconi, condannato per corruzione, sotto processo per bancarotta fraudolenta (stesso reato contestato al babbo) e vicino agli ambienti della massoneria toscana.
Succede tutto questo ma Maria “Etruria” Boschi dice che attaccano il governo perché loro sono contro i poteri forti. Altissima comicità da parte del ministro. Io ho chiesto alla Boschi un confronto TV. Magari a Ballarò domani sera. Vediamo se avrà il coraggio di dire queste scemenze in diretta davanti agli italiani.

P.S. Ci vediamo stasera a Viggiano, Val d’Agri, Basilicata. Chi può ci raggiunga. Ci saremo dalle 18.00.