Condividi

“Quali sarebbero i fondi flessibili? A chi devo chiederli???
Come fa un NORMALE cittadino a verificare ed essere certo che mettendo soldi in un fondo, questo venga gestito in questa maniera per evitare delle perdite?
I CONSIGLI DEVONO ESSERE PRATICI E PER TUTTI!!!
Altrimenti non mettete questi video che creano maggior confusione e non danno risposte.
Facciamo esempi concreti…
Allora da questo video e da quello di Beppe Scienza si capisce, ma si era già capito anche senza di loro, che:
1: Se il Paese diventa insolvente i soldi che hai investito nei suoi in titoli vengono persi e magari i conti corrente bloccati (come in Argentina).
2: Se hai soldi in banca e la banca fallisce ti viene bloccato l’accesso al conto corrente (vedi il banco emiliano romagnolo).
Allora mi chiedo perché sul contratto c’è scritto che i depositi sono garantiti fino a 100.000 Euro, dato che molte banche hanno rischiato il fallimento e sono state salvate dai governi, con soldi pubblici.
E se fallisce chi garantisce i 100.000? Tipo lo Stato o la banca di Italia?
Anche la banca d’Italia può fallire, è una S.p.A., e non è possibile che abbia una liquidità tale da poter garantire tutti i depositi anche di un solo grande gruppo bancario…QUINDI???
Facciamo esempi pratici…”
Roberto F., Bergamo