Condividi

D’Alema ha svelato l’inaudita carica di violenza del V-day. Ha attribuito a qualcuno (a me? ai partecipanti?) la volontà di “rompere i denti ai politici”.
Il titolo dell’ articolo di Repubblica: “Nel V-day inutile carica di violenza” scritto dal giornalista Luciano Nigro su dettatura di Eugenio Scalfari è una condanna senza appello dei terroristi dell’otto settembre.
Ho i video della giornata a disposizione della Digos. Pericolose vecchiette e mamme con bimbi protobrigatisti urlanti e gente in bicicletta con il sopracciglio alzato. Guardate questi pericolosi “antipolitici di merda”, così sono stati definiti da alcuni media, in fila a Torino nel filmato.

Di carica, cari diessini di Repubblica, vi è rimasta solo quella dei 101 iscritti al partito democratico.
Il Papa è venuto in vostro aiuto. Ha dichiarato oggi che “lo stato vegetativo è vita”. C’è ancora speranza.
Le 325.000 persone che hanno firmato per D’Alema “hanno posto un problema, ma non danno risposte”. Una legge popolare non è una risposta?
Gli italiani che protestano non sono l’antipolitica, ma LA POLITICA, vogliono fare politica. Sono semmai antipolitici, contrari a questi politici.

Scarica "La Settimana" N°36-vol2
del 9 Settembre 2007