Condividi


Clicca l’immagine

La censura è viva e lotta contro di noi. Nei giornali e nelle televisioni “la censura è l’informazione“. I sindaci mi vietano l’uso dei palazzetti per il mio spettacolo Delirio, come avviene a Pavia, in quanto persona non gradita. In Rete ci stanno provando. Prima con la Levi, poi con la Cassinelli. Questo blog è oscurato all’interno di molte grandi aziende e pubbliche amministrazioni. I temi del blog sono ignorati da tutti i media.
Tutto questo ci può stare nel regime Veltrusconi. Ma una cosa proprio non la mando giù. Che i suggerimenti della ricerca di Google Italia (SOLO di Google Italia) mi cancellino e mi preferiscano Beppe Maniglia e Beppe Quintale. E’ uno scandalo belin, perchè Quintale sì e io no? Credo che i dirigenti di Google Italia abbiano avuto un suggerimento o forse Google in Italia non funziona. Perchè non lo chiedete a Google? Inviate una mail a: [email protected]
In attesa della risposta usate un altro motore di ricerca.

Caro Beppe,
ti informo che sei ufficialmente censurato su Google. In realta’ è una censura “morbida”, pero’ significativa a mio avviso… ti spiego teste’. Da qualche tempo sul motore di ricerca Google c’è un “aiutante“, nel senso che man mano che scrivi la parola da ricercare nell’apposito riquadro, subito sotto appaiono una decina di risultati che ti possono aiutare a velocizzare la tua ricerca.
Per esempio, se scrivo “b” compaiono dei risultati (in base a non so quale oscuro criterio) che vanno da Belen Rodriguez a Banca Intesa a Babbo Natale; se scrivo “be” la ricerca si affina e insieme a Belen Rodriguez appaiono fra gli altri Berlusconi e Benetton… e cosi’ via.
La sorpresa e’ quando arrivi a scrivere “Beppe“… Beppe Gambetta, Beppe Bigazzi, Beppe Fiorello… ma di Beppe Grillo nessuna traccia. Andiamo avanti.
Beppe G“: rimangono solo Beppe Gambetta e Beppe Gabbiani (?).Fine della storia. Stesso risultato per “Grillo”.
Ma la cosa simpatica e’ che in basso a destra nella pagina di Google c’e’ un link a “google.com in english” (il sito americano ufficiale) dove basta scrivere “bep” e magicamente in prima posizione troneggia inamovibile BEPPE GRILLO.

Addirittura scrivendo “grillo b” c’e’ un bel “grillo blog“, e tanti auguri di Buon Natale ai censori…. ridicoli, aggiungerei.
In ultimo ti confermo che questa “censurina” riguarda solo te. Travaglio, Ricca, Massimo Fini, Gomez, Di Pietro, Barnard, Sabina Guzzanti, Santoro, Dario Fo… loro ci sono tutti.
Un augurio di Buone Feste, e lieto di poterti dare una mano. Ho gia’ preso i biglietti per lo spettacolo di Torino di Gennaio, mi raccomando: in forma!!” Ugo

Ps. Google ha corretto la censura, grazie alle vostre e-mail (ore 11.32 del 29/12/2008)

………………………………………………………………………………………………………..

FREE BLOGGER

Inviate le vostre foto con la scritta: “FREE BLOGGER”:
Invia una mail a [email protected] con:
Oggetto: il tuo nome
Testo: indirizzo del tuo blog
Allegato: la tua foto con un cartello “Free Blogger”
Le foto appariranno nella barra superiore del blog.

Diffondi l’iniziativa
Scarica "La Settimana" N°51-vol3
del 21 dicembre 2008