Condividi


La dimensione della crisi europea è completamente sottovalutata (volutamente) in Italia. Il Portogallo potrebbe presto uscire dall’euro e l’Irlanda rischia il default. La UE è un castello di carte. I cinesi sono arrivati in soccorso di Lisbona comprando titoli di Stato portoghesi, come hanno fatto in passato per titoli greci e italiani. La Cina si sta sostituendo alla UE nel salvataggio dei suoi Paesi membri. Come è ovvio non lo fa gratis, ma per acquisire una parte di sovranità nazionale.
“La news economica più clamorosa é un’intervista del ministro degli Esteri del Portogallo Luis Amado al locale settimanale Expresso: Lisbona potrebbe essere costretta a far fronte “ad uno scenario di uscita dall’euro” – ha detto Amado – “per riguadagnare le condizioni di stabilità e fiducia dei mercati“. “Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti i gruppi politici e delle istituzioni, per fronteggiare la gravita’ della situazione“. Beppe A.