Condividi


“Dall’inizio dell’anno ad oggi sono 31 le donne uccise in Italia… non oso fare ricerche nel resto del mondo. Il peggior modo di festeggiare… ma il miglior modo per capire che questo deve finire. E doveroso ringraziare Rosa Luxemburg che propose questa data come una giornata di lotta internazionale in favore delle donne. Ci sono sempre più donne che muoiono dentro, donne che muoiono attraverso la lapidazione, a causa di mariti e/o padri padroni, altre che patiscono soprusi come l’infibulazione. Tutte donne senza diritti che spesso subiscono in silenzio le angherie di presunti esseri che sono tutto fuorchè umani. Più che una festa, una importante opportunità per riflettere sulla condizione femminile e non una mortificante occasione per fare baldoria. AUGURI…”. Gian Franco Dominijanni (domini)