Condividi


Al No B-Day c’erano Franceschini e la Melandri in sfilata. I leader del Pdmenoelle erano tutti dietro il palco con i giornalisti. Alle votazioni contro lo Scudo Fiscale invece non erano in aula (la melandrina era in gita a Madrid), loro come Bersani e D’Alema. Potevano fare cadere il governo Berlusconi con il voto di fiducia, ma nessuno ieri li ha cacciati a calci nel culo. Anzi…
Bersani: Il Pd ha fatto bene a non aderire al “No B-day” “Per quanta gente ci fosse ieri in piazza di gente che vuole mandare a casa Berlusconi ce n’è di più. Anche gente che ha votato Berlusconi, perchè se partiamo dal presupposto che tutti quelli che hanno votato Berlusconi sono fascisti o opportunisti, allora credo che non andiamo da nessuna parte”.***** Quindi. Il Pd continua ad inseguire il voto moderato.Imperterrito. In realtà insegue un mito. Se quella del 5/12 non era una piazza di moderati. Qualcuno dica cos’era. Moderati in senso positivo.Proprio quei tanto ambiti moderati che il Pd insegue da decenni.Ebbene. Stavano là. MA ALLORA. Quali moderati insegue il Pd? Quelli che votano per il Berlusca? Magari qualche Ciellino pentito? Belle domande….La loro sola carta vincente è quella di essersi appropriati di un marchio che funziona da specchietto per le allodole…Eh…sapete com’è….ti dai tanto da fare per la poltrona che conta e appena arrivi c’è qualcuno che ti dice che la tua poltrona non conta più un cazzo. Un bel dramma.Saluti.” Alex Scantalmassi

Condividi
Articolo precedenteUn uomo in fuga
Prossimo articoloMinchiate