Condividi
Photo Di Shutterstock

Un nuovo studio di Ispos conferma il declino a lungo termine della percentuale di persone che si considerano felici.

Lo studio “Global Happiness Study” condotto su un campione di 28 paesi, rivela che globalmente 2 adulti su 3 (64%) dichiarano di essere felici. Una percentuale questa che seppur al di sopra dei risultati registrati nel marzo 2017 (61%), si conferma in calo di 6 punti rispetto al 2018 (70%) e di 13 punti al di sotto del livello di dicembre 2011 (77%).

Il declino appare ancora più significativo nel nostro paese: se nel 2011 più di 7 italiani su 10 affermano d’essere felici (75%), nel 2017 il livello di felicità registrato precipita al 53%. Un drastico calo di 22 punti, cui segue una ripresa nel 2018 (60%) e nuovamente una flessione di 3 punti nel 2019 (57%).

Nel complesso, gli italiani che oggi si dichiarano felici sono il 18% in meno rispetto al 2011.

Chi sono i più felici?

La felicità è più diffusa in Australia e Canada: in entrambi i paesi, l’86% degli intervistati si considera “molto” o “piuttosto felice”.

Completano la top 3 dei paesi più felici Cina e Gran Bretagna (entrambi 83%) e Francia (80%). In fondo alla classifica internazionale troviamo l’Argentina, dove solo il 34% dei cittadini afferma d’esser felice, preceduta da Spagna (46%) e Russia (47%).

Fonti di felicità

Nella top 5 delle fonti di “massima felicità” a livello globale, gli intervistati indicano “salute e benessere fisico” (55%), “i figli” e “il rapporto con il partner” (ex aequo 48%), “sentire che la propria vita ha significato” (47%) e “la propria sicurezza personale” (45%).

Cosa rende felici gli italiani? In pole position “salute/benessere fisico” (50%), “avere più soldi” balza in seconda posizione insieme al “rapporto con il partner”, entrambe citate come fonti di “massima felicità” dal 42% degli intervistati. Chiudono la top 5 “avere il controllo della propria vita”, “i figli” e “avere un lavoro gratificante” (indicate rispettivamente dal 41%, 40% e 39%). (Ipsos)

Scarica il Rapporto Ipos