Condividi


Sarkozy vuole innalzare l’età pensionistica a 62 anni. I francesi, come nella canzone “Bartali” di Paolo Conte, si sono incazzati. Oggi, dopo alcune giornate di sciopero, hanno manifestato in tutta la Francia tre milioni di persone, 310.000 a Parigi, 130.000 a Bordeaux, 150.000 a Marsiglia, 125.000 a Tolosa… Chissà cosa farebbero i cugini francesi se i loro parlamentari maturassero il diritto alla pensione dopo solo due anni e mezzo, la ghigliottina ritornerebbe forse di moda. Quanti di anni di lavoro e di contributi sono necessari a un essere umano per potersi riposare? Il lavoro, se eterno o quasi, non nobilita l’uomo, ma lo riduce peggio delle bestie. Abbiamo schiavi ormai canuti alla catena di montaggio mentre i giovani sono disoccupati.

Condividi
Articolo precedentePovero ricco
Prossimo articoloStalking politico