Condividi

di M5S Parlamento

C’è sempre qualche potere forte che tiene la manina del Bomba e dei suoi quando questi redigono le leggi. Nel caso dell’anatocismo (in un prestito, gli interessi capitalizzati che generano altri interessi da pagare), le banche dettano, la maggioranza scrive. E poi, truffaldinamente, i partiti spacciano certi provvedimenti per una vittoria dei consumatori. La chiamano norma Boccadutri, ma sarebbe da definire “Bancadutri“.

VIDEO Il M5S insieme ai truffati del Salva Banche

La cosa grave è che il governo con la sua maggioranza sdogana per legge quell’anatocismo che i clienti degli istituti hanno sempre continuato a subire e che solo la legge di Stabilità di fine 2013 aveva provato, senza successo, ad abolire. La verità è che la fregatura rimane, perché rimane la capitalizzazione degli interessi, pur annuale, nel momento in cui vengono addebitati su conto corrente dell’utente che non si trova in grado di saldarli subito. Per gli incapienti è un colpo gravissimo. Il M5S è stato l’unico in Parlamento a intuire la trappola e l’unico a non votare a favore.