Condividi

“Cronache dall’Italia, dove fra un sindaco arrestato e un ministro chiacchierato, la corruzione è pane quotidiano, specie quando ci sono di mezzo le opere pubbliche. Questa l’ho letta poco fa, e non so se ridere o piangere: “Non passate sotto quella galleria, c’è poco cemento”. La denuncia arriva tramite la trasmissione Report ed è relativa alla galleria La Franca lungo la statale Foligno-Civitanova. La trasmissione della Gabbanelli ha intervistato uno degli operai che hanno lavorato alla galleria e quello che ha detto è sconvolgente. Ecco: “Tutto quel tratto è fatto male, ma la galleria è la peggiore che ho fatto. Io ai miei figli dico sempre di non passarci perché è pericoloso. Meglio la strada la vecchia che questa nuova. Qua cemento non ce n’è! Ci sono 10 cm e invece dovrebbero essercene minimo 40. Non c’è lo spessore. E può cascare. Essendo una zona sismica, trema, si rompe, e tristo chi passa sotto”. Cos’altro aggiungere? A volte neanche le parole bastano”.
Andrea A.