Condividi

The Way Back Machine è un motore di ricerca che permette di vedere la versione di un sito del passato.
Un viaggio nel tempo nella Rete. La struttura dei siti e il loro contenuto cambia continuamente, noi ne vediamo solo il presente.
The Way Back Machine fa vedere la loro evoluzione.

L’idea è buona, l’applicherei agli italiani, che si ricordano benissimo di cosa successe cinquant’anni fa, e infatti vivono di commemorazioni, ma si dimenticano delle dichiarazioni fatte dai politici una settimana fa.

In una estate di molti anni fa Mina cantava: “Folle banderuola” , anticipando le dichiarazioni di giornalisti, industriali, finanzieri e parlamentari.

L’Italia è l’unico posto al mondo in cui OGNI SERA si ascoltano in tutti i telegiornali, oltre che in vari programmi che partono dalle 7 del mattino, le opinioni sullo scibile umano di: MastellaButtiglioneRutelliDalemaSchifaniBondiCastelliPeraBerlusconiGiovanardi.

Questi sono meglio di Pico della Mirandola per la sapienza e di San Giovanni Bosco per l’ubiquità in vari studi televisivi.

Ma quando lavorano?
E se il loro lavoro è quello di erudirci e di spiegare, tracciamo quello che dicono.

Creiamo una macchina del tempo delle falsità e delle fregnacce e rendiamola disponibile in Rete, magari come wiki.

Un piccolo strumento di controinformazione.
Ci penso su, ogni idea o contributo è benvenuto.