Condividi


Bersani 2006 – Monti 2012

Si parla di “liberalizzazioni“. Ottima idea. Di ispirazione liberale, liberista e libertaria. Tassisti, notai, farmacisti? Iniziamo prima dai parlamentari a costo fisso. Trasformiamoli in precari a progetto pagati a risultato. Liberalizziamo il Parlamento. La riduzione degli stipendi e l’abolizione dei vitalizi che fine hanno fatto? Se posso scegliermi l’idraulico o l’imbianchino perché non posso votare il deputato? Perché devo pagare ai partiti un miliardo di “rimborsi elettorali” senza ricevute fiscali e fare la posta al tabaccaio per lo scontrino? Liberalizziamo il Parlamento. La madre di tutte le liberalizzazioni.

Condividi
Articolo precedenteCelo – Manca
Prossimo articoloIo sto con i tassisti