Condividi

La nave Mayflower lasciò l’Inghilterra il 16 settembre 1620, trasportando 102 passeggeri e un equipaggio di circa 30 persone attraverso l’Oceano Atlantico verso il Nuovo Mondo. In occasione del 400° anniversario di questo viaggio la Mayflower Autonomous Ship è salpata da Plymouth, in Inghilterra, (ne avevamo già dato notizia). Durante la navigazione, la nave trimarano a energia solare ed eolica raccoglierà dati oceanografici per un viaggio transatlantico che avverrà nella primavera del 2021.

La nuova versione della nave, senza pilota, è realizzata in alluminio e materiali compositi super leggeri. Invece di un equipaggio, la nave farà affidamento su un sistema di navigazione di intelligenza artificiale (AI) sviluppato da ProMare e IBM. Il sistema AI Captain fa uso di dati provenienti da radar di bordo, GPS, carte nautiche, sensori di assetto, un ecoscandaglio, un sistema di gestione dello scafo e dati meteorologici di The Weather Company.

Il sistema di propulsione elettrica ibrida a energia solare include doppi motori a magneti permanenti da 20 kW e banchi di batterie al litio-ferro-fosfato. Un portale web interattivo fornisce aggiornamenti in tempo reale sulla posizione della nave, le condizioni ambientali, lo stato di carica della batteria e i dati dei progetti di ricerca. Il portale include i contributi di un chatbot chiamato Artie. Basato sulla tecnologia IBM Watson Assistant e creato in collaborazione con la start-up europea Chatbotbay, Artie è stato formato per fornire informazioni sulla Mayflower Autonomous Ship in un formato accessibile.