Condividi

La Notte dell’Onestà il 24 gennaio a Roma in piazza del popolo a partire dalle 17.00. Gli onesti di tutta Italia sono invitati a partecipare! Insieme a noi ci saranno Sabina Guzzanti, Dario Fo, Jacopo Fo, Fedez, Salvatore Borsellino, Ferdinando Imposimato, Enrico Montesano, Andrea Sartoretti, Claudio Santamaria e Claudio Gioè che reciteranno brani tratti dalle intercettazioni di Mafia Capitale e tanti altri che stanno dando la loro adesione in queste ore.

Riccardo Nuti: Ciao a tutti. Il 24 Gennaio a Roma a piazza del Popolo ci sarà la Notte dell’Onestà. Perchè viviamo in un paese dove ancora si da il vitalizio ai politici condannati per Mafia. Dove ci sono più di 200 Comuni sciolti per Mafia. E dove la Mafia e la corruzione che vanno a braccetto hanno influenzato e aggredito qualunque livello istituzionale. Quindi c’è bisogno di Onestà per questo con noi il 24 Gennaio ci sarà anche Salvatore Borsellino.

Salvatore Borsellino: Io ritengo che sia dovere di ogni cittadino reagire e metterci la faccia rispetto a questo Verminaio che sta venendo fuori dal’Italia. Che ritengo sia diretta conseguenza del peccato originale di questa seconda Repubblica. In cui pezzi deviati dello stesso stato accettano di intavolare una trattativa e di concludere questa trattativa sacrificando anche la vita di servitori dello Stato come Paolo Borsellino e i ragazzi della scorta che sono morti insieme a lui, non possono portare che a questo! Al fatto che la vita pubblica degradi che la morale pubblica degradi che la politica sia preda di questa collusione. In cui lo stesso Presidente della Repubblica ha fatto da garante del silenzio su una trattativa alla base della nostra storia, di questa seconda Repubblica. Così come l’affare Giuliano, altra trattativa tra Stato e Mafia era alla base della prima Repubblica e che questo non possa portare a quello che ha provocato del cancro, che era localizzato nel sud del nostro paese. Sud, abbandonato al controllo della criminalità organizzata. Un cancro ormai in metastasi che ha corrotto l’intero organismo dello Stato. Contro questo è necessario reagire e per questo sarò a Roma. Per gridare tutto il mio sdegno rispetto a questa cosa terribile che sta succedendo in Italia.

Riccardo Nuti: Ci vediamo il 24 Gennaio a Roma! Aiutateci con qualche piccola donazione per sostenere l’evento! Ciao a tutti