Condividi

dal rapporto del World Economic Forum sulla crescita e lo sviluppo del 2015

“L’Italia deve affrontare un problema significativo, che ha implicazioni in molti settori, si tratta del suo alto livello di corruzione, combinato a una scarsa etica negli affari e nella politica, tra il peggiore di tutte le economie avanzate. La disoccupazione è alta e accompagnata da un gran numero di lavoratori part-time involontari e persone in situazioni informali e vulnerabili di occupazione. La partecipazione delle donne alla forza lavoro è estremamente bassa, rinforzata da un divario retributivo di genere che è uno dei più ampli tra le economie avanzate.

VIDEO Beppe Grillo e il dramma del lavoro in Italia

La creazione di imprese per favorire nuove opportunità di lavoro è limitata, e i finanziamenti per farlo non sono facilmente reperibili. Un sistema di protezione sociale né particolarmente generoso né particolarmente efficiente si aggiunge al senso di precarietà ed esclusione nel paese “.