Condividi


“I cittadini di Firenze apprendono attoniti la notizia sulla futura candidatura alle primarie del loro sindaco Renzi e del conseguente spostamento in tour in tutta Italia come lui stesso ha annunciato. Chi amministrerà infatti Firenze mentre il primo cittadino sarà impegnato per promuovere il suo programma elettorale a giro per la Nazione? Tralasciando di commentare il fatto che l’idea di usare un camper alle elezioni per gli spostamenti da città a città, è già stata usata dal comico Beppe Grillo e non solo, come farà il primo cittadino a presiedere ai consigli comunali, le riunioni, e in generale tutti gli impegni istituzionali quando la città necessiterà della sua presenza? La sua risposta in merito è stata, attraverso il Corriere: “Se una sera faccio delle iniziative in Piemonte, col camper posso essere a Firenze già la mattina successiva“. Ma se già ai consigli comunali di quest’anno, dove noi cittadini del Movimento 5 Stelle abbiamo assistito nei momenti dell’iniziativa “fiato sul collo“, era una rarità incontrarlo ed era quindi stato nominato “sindaco part-time o a fasce orarie“, dopo di questo, Firenze adesso avrà perfino un “sindaco a distanza“? Il Sindaco che manderà un bacione a Firenze?” MoVimento 5 Stelle Firenze