Condividi

“Cari Signori, riferendomi alla notizia che le famiglie verranno colpite dalla nuova manovra da 70, 78, 48, miliardi, non si capisce, vorrei ricordare che in Italia, ritenendo di essere abbastanza realista, non competente, ma ripeto, realista, le famiglie non hanno aiuti, incentivi o agevolazioni o POLITICHE TESE A FINANZIARLE, come in altri Stati, come la Grecia, ad esempio, di cui si parla tanto, dove le famiglie con più di tre figli attualmente sono assistite con assegni reali bimestrali (è sufficiente averli i figli per averne diritto), agevolazioni nella spesa, acquisto auto senza IVA, e consegna, da parte degli sportelli dei comuni, di alimenti di uso quotidiano. Lavorando all’ estero mi rendo conto di quello che NON SIAMO, e di come cose impossibili da noi sono realtà consolidate, o addirittura ovvie per altri. Quindi mi sento preso in giro, come padre di quattro figli, e non solo, quando mi sento dire che vedrò ulteriormente ridotti i miei vantaggi che AVEVO, come italiano, e invece, come esercente in Grecia, confermati gli aiuti, nonostante la crisi.” Massimiliano Bramucci