Condividi

“Illusionismi economici di fine estate. Ad ottobre il Pil crescerà di almeno due punti. Come? Introducendo nel suo calcolo i proventi dell’economia criminale. Lo prevede una normativa europea che impone di includere droga, prostituzione e contrabbando nel Pil. Che significa tutto questo?
1) che Renzi si vedrà aumentato il Pil di almeno due punti percentuali e dirà che per merito suo l’economia italiana è ripartita.
2) che si potrà tirare il fiato per qualche mese dalla morsa asfissiante dei vincoli europei. La dimostrazione che la politica europea imposta dalla Germania sia totalmente fallimentare ma che la Merkel non la voglia modificare ma solo parzialmente aggirare con modalità folli come questa.
3) soprattutto che viene di fatto statalizzata l’economia criminale, invece che combatterla o, in settori come quello della prostituzione e delle droghe leggere, legalizzarla.
Chi si avvantaggia di questa scelta folle? I capi di stato e di governo e per niente i cittadini. Diciamolo in giro.” Danilo Toninelli