Condividi

La prima nave da crociera a propulsione ibrida del mondo è salpata.

La nave dell’operatore Hurtigruten, Roald Amundsen, ha lasciato la città norvegese di Tromso il 2 luglio per il suo viaggio inaugurale: una crociera ad Amburgo attraverso Capo Nord, Kirkenes e le isole Lofoten.

Mentre i motori funzionano principalmente con diesel per uso marittimo, il pacco batterie della nave consente di operare con ricarica solo per circa 45-60 minuti in condizioni ottimali. L’utilizzo delle batterie consente di risparmiare le emissioni di biossido di carbonio di circa il 20 percento.

“È progettata per accumulare nella batteria l’energia in eccesso proveniente del motore termico quando la nave non ne ha bisogno e restituirla quando necessaria, in modo tale da abbattere le emissioni anche senza avere a disposizione una stazione di ricarica nei paraggi” ha dichiarato Daniel Skjeldam, amministratore delegato di Hurtigruten.

Il problema delle stazioni di ricarica è uno degli ostacoli più grandi per le navi, perché nella maggior parte dei porti non esiste un servizio si ricarica.

“Si apre così un nuovo capitolo nella storia marittima: MS Roald Amundsen è la prima nave da crociera equipaggiata con batterie, cosa ritenuta impossibile solo pochi anni fa. Con l’introduzione della MS Roald Amundsen, Hurtigruten stabilisce un nuovo standard non solo per la crociera, ma per l’intero settore marittimo”. ha dichiarato Daniel Skjeldam.