Condividi
Montatura giudiziaria e arresto di Leonardo Quijon
(08:00)

qijon.JPG

pp_youtube.png

“La quotidianità dei Mapuche è assediata dall’insicurezza e dal terrore: terrore dei violenti raid dei militari nelle comunità, terrore dei paramilitari e del loro fanatismo, (come i membri del gruppo di estrema destra “Hernan Trizano” che possiedono armi pesanti – addirittura bazooka – e che minacciano apertamente i Mapuche, ma non sono mai stati arrestati neanche per “minaccia terrorista”), terrore dei processi farsa e delle interminabili detenzioni dei prigionieri politici che lacerano di dolore decine di famiglie impossibilitate a sostenerne le spese processuali.” David Monticelli

Un disabile accusato di omicidio (espandi | comprimi)
Il diciannovenne Leonardo Quijón, ferito alla gamba due anni fa dai Carabineros mentre andava a caccia di conigli, ha perso mezzo polpaccio e ha ancora nella gamba circa 200 pallini metallici, che gli avvelenano il sangue e gli provocano forti dolori. Accusato all’epoca di tentato omicidio, furto con intimidazione, porto illegale di arma e di aver incendiato due camion, fu in seguito assolto da ogni imputazione. Anche il Blog si è interessato al suo caso nel giugno 2012, raccogliendo la sua denuncia.

Il terrorismo che non ti aspetti (espandi | comprimi)
La quotidianità dei Mapuche è assediata dall’insicurezza e dal terrore: terrore dei violenti raid dei militari nelle comunità, terrore dei paramilitari e del loro fanatismo, (come i membri del gruppo di estrema destra “Hernan Trizano” che possiedono armi pesanti – addirittura bazooka – e che minacciano apertamente i Mapuche, ma non sono mai stati arrestati neanche per “minaccia terrorista”), terrore dei processi farsa e delle interminabili detenzioni dei prigionieri politici che lacerano di dolore decine di famiglie impossibilitate a sostenerne le spese processuali.