Condividi

“Ieri il TG3 ha mandato in onda, senza alcun taglio, questa mia intervista rilasciata durante l’agora a Rieti. Sono contento. Il merito va dato certamente alla redazione del TG3 che ha fatto, finalmente, “servizio pubblico” ma va dato soprattutto alla Rete. Al web! Mentre la giornalista mi incalzava con le sue domande (accetto ben volentieri di essere incalzato, gradirei soltanto che venissero incalzati anche i mafioncelli, i lobbisti, gli amici dei camorristi, i condannati o i piduisti che ancora infestano il Parlamento) ho chiesto a degli attivisti di riprendere l’intervista con i cellulari. L’abbiamo postata immediatamente in rete ed è stata condivisa da migliaia di cittadini. Questo semplice gesto, l’aver diffuso un contenuto, ha costretto il TG3 a mandare in onda integralmente l’intervista. A volte non immaginiamo minimamente il potere che abbiamo nelle nostre mani. Basta imparare ad esercitare la giusta pressione, ad informare, per primi, utilizzando la rete. La vittoria è dietro l’angolo ma passa, innegabilmente, attraverso una giusta e corretta informazione. Se la pretendiamo a gran voce e mostriamo quanto siamo capaci di bypassare il sistema mediatico tradizionale riusciremo ad ottenerla. A riveder le stelle!” Alessandro Di Battista, portavoce M5S Camera