Condividi

Intervento di Vito Crimi, scritto dall’Aula del Senato e pubblicato sabato 20 dicembre alle ore 04:43 sul suo profilo Facebook mentre si votava una legge di stabilità di cui non si conosce il contenuto. Per dire grazie a tutti voi che siete stati vicini ai nostri portavoce, anche a notte fonda.

“Ieri sera ho scritto che la fiducia sulla Legge di (in)Stabilità sarebbe stata votata alle 3 di notte.
I tempi si sono rivelati un po’ più lunghi. Si sta votando adesso. Sono passate le 4 e mezza. Il testo definitivo lo stanno distribuendo ora, mentre si vota. Allucinante. Questi sono matti, matti da legare. Qui le Istituzioni non esistono più. Il Parlamento non esiste più. Legislativo ed esecutivo sono diventati la stessa cosa. Il Governo fa le leggi, e la maggioranza gliele vota senza battere ciglio, come un cane al guinzaglio. Siete imbarazzanti, osceni, indegni di sedere in quest’aula. Un abuso di potere che cammina, ecco cosa siete diventati. Un pensiero a 5 Stelle in questa assurda giornata. Siete rimasti in tanti collegati, tutta la notte, per farci sentire la vostra vicinanza. Ogni tanto qualcuno ci scriveva per farci notare alcuni dei tanti errori nel testo del Governo. Siete stati incredibili, ragazzi. Quanti cittadini avrebbero seguito fino a notte fonda le votazioni della Stabilità, un paio di anni fa? Quale altro gruppo politico ha elettori al proprio fianco, adesso, alle 4 del mattino? Questa è la rivoluzione che il Movimento 5 Stelle sta portando avanti, e ci siamo dentro, tutti. Voi non vi arrenderete mai, noi neppure. A riveder le stelle!” Vito Crimi, portavoce M5S Senato