Condividi

L’esodo dal Sud continua. Laureati, diplomati, professionisti, artigiani. Chi può va altrove, soprattutto i giovani. Il Sud Italia si sta spopolando. Rimangono i vecchi, e le nuove generazioni fuggono, soprattutto in Europa. Nella UE l’Italia è seconda solo alla Romania per numero di emigrati. E’ un esodo che viene ormai dato per scontato, al pari di un fenomeno naturale, come le grandi emigrazioni di fine ‘800 per le Americhe. Mafie e partiti, delinquenza e soldi pubblici distribuiti a fini elettorali stanno trasformando il Sud in un deserto. Senza i giovani non è possibile alcun futuro.