La Settimana del Blog #101

di Beppe Grillo – Siamo di nuovo arrivati alla fine della settimana, non una come le altre. Nell’ambito dell’emergenza Coronavirus ho voluto dire la mia con una foto, pubblicata sui social, eccola:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Filtriamo l’informazione

Un post condiviso da Beppe Grillo (@beppe_grillo_) in data:

Abbiamo visto come la Cina per il Coronavirus ne uscirà ancora più rafforzata, leggete qui l’approfondimento di Fabio Massimo Parenti.

Poi abbiamo dato alcuni strumenti tecnologici geografici offerti dalla GeoAI per poterci aiutare a combattere il Coronavirus. Ecco l’articolo dettagliato di Fabrizio Paonessa.

Ma il Coronavirus è anche una emergenza economica, così abbiamo dato alcune informazioni su come si stanno difendendo le aziende cinesi.

Abbiamo anche parlato di sostenibilità energetica, particolarmente della possibilità di autoprodurre e autoconsumare l’energia. Ecco finalmente cosa sta per arrivare: La Democrazia Energetica!

Ma il mondo va avanti, il Senegal ha inaugurato il più grande parco eolico dell’Africa. Consentirà al paese di ridurre le emissioni di CO2 di circa 300mila tonnellate all’anno. Leggete qui!

É stato anche scoperto un possibile antinfiammatorio per il diabete e per la sclerosi, capace forse di fermare l’invecchiamento, ed è semplicissimo. Ecco come funziona.

Poi c’è stata una notizia terribile, sta aumentando il cannibalismo tra gli orsi polari e la colpa è soltanto nostra. Leggete qui.

Infine sono stati scoperti i batteri che mangiano l’inquinamento. Ecco la scoperta di un team di ricerca.

Questa settimana le Nazioni Unite hanno lanciato il progetto Mission 1.5, una campagna che mira a colmare il divario tra le persone e i governi sulle azioni da intraprendere per salvaguardare il clima. Mission 1.5 mira a dare a 20 milioni di persone in tutto il mondo l’opportunità di far sentire la propria voce sui modi in cui i governi devono agire per il clima.  Un vero e proprio sondaggio online, eccolo qui.

Ed infine una nuova scoperta che arriva dal Giappone: iricercatori dell’Istituto di scienze industriali dell’Università di Tokyo hanno sviluppato una nuova procedura per il riciclaggio del calcestruzzo con l’aggiunta di legno di scarto. Leggete qui.

Come sempre buona domenica dall’Elevato!