Condividi

di Beppe Grillo – É arrivato il momento di vedere cosa ci ha colpito di questi ultimi 7 giorni passati insieme. Sta arrivando l’estate ma il mondo è più in fermento che mai.

Avete mai pensato che le vostre emozioni potessero essere sotto sorveglianza? In fondo si può dire che le nostre informazioni private non sono più private. Le nuove tecnologie raccolgono ogni giorno dati da vendere o condividere tra le imprese. Ecco cosa si sta compiendo in alcune aziende.

Un gigantesco Iceberg si è staccato dai ghiacci artici e si è arenato di fronte ad una cittadina della Groenlandia. Il clima da tempo ci sta dicendo qualcosa, ma non è tutto. Leggete qui.

 É Tornato Diego Fusaro a dire la sua sui tempi che viviamo.

Gunter Pauli ci svela nuovamente una meraviglia che pensavamo impossibile. Vendere freddo e non frigoriferi. Ecco come.

A breve ci sarà un cambio drastico nelle abitudini di consumo, quello di “fare” la spesa. Ecco quello che già sta avvenendo in alcuni paesi.

I mezzi a idrogeno cominciano a colonizzare settori fermi da decenni, alcuni da secoli. Eccone un esempio.

E poi abbiamo parlato di cannabis, di come un nuovo studio stia dimostrando “scientificamente” come questa pianta possa essere una risorsa incredibile. In questo caso è stata utilizzata per trattare quei casi di epilessia che si sono dimostrati resistenti ai trattamenti classici. Sebbene il principio attivo fosse così basso da non poter avere nessun effetto, ha funzionato. E sapete il bello? La ricerca è stata fatta su bambini a cui non si poteva certo dare farmaci su farmaci.

Questa settimana mi sono voluto concentrare sui nuovi diritti, quelle nuove norme che dovrebbero diventare inalienabili alla stessa persona. Come il cibo. Il necessario per vivere. Stiamo vivendo nel paradosso. Una parte del mondo muore per cause legate al troppo nutrimento, l’altra muore per il denutrimento, la maggior parte bambini.

Siamo e restiamo la più bella creazione della natura. Come ogni sua creatura siamo splendidi e terribili. Siamo umani da 6 milioni di anni, conosciamo poco di noi stessi e quasi nulla dell’altro. Pensiamo di controllare tutto, mentre invece viviamo in un eterno disordine. Leggete qui.

Le monete del futuro sono i bigdata. Ecco un interessante articolo di Paola Pisano sulla città di Torino e sulle infinite innovazioni che si stanno mettendo in atto.

Come sempre vi auguro una felice domenica e colgo l’occasione per ringraziare tutti voi per i messaggi di auguri che ho ricevuto, mi avete inondato di affetto e commosso…! E per me, che sono l’Elevato, è cosa assai rara!

Grazie,

Beppe