Condividi

di Beppe Grillo – Buona domenica come sempre. Rivediamo insieme gli articoli più interessanti della settimana.

Abbiamo iniziato parlando di una pista ciclabile nella città olandese di Zwolle. É la prima pista ciclabile del mondo realizzata quasi interamente in plastica riciclata, contenente l’equivalente di 218.000 bicchieri di plastica o 500.000 tappi di plastica.

Al congresso internazionale della European Respiratory Society a Parigi, il 16 settembre, i ricercatori britannici hanno presentato nuove prove che le particelle derivanti dalla combustione di carbone, gas naturale, benzina, diesel, legno, migrano nella placenta delle donne incinte.

Ricorre il centenario della nascita di Nelson Mandela e questo ci obbliga a riconoscere che promuovere i diritti umani e le libertà fondamentali, come il diritto al cibo e allo sviluppo sociale ed economico, è fondamentale per costruire società veramente inclusive e pacifiche. Come ci ricorda Graziano da Silva, Direttore Generale FAO.

Poi abbiamo conosciuto un professore dell’Università di Newcastle che ha creato pannelli solari organici che possono essere stampati utilizzando stampanti convenzionali, a casa! Leggete qui.

Ho poi voluto ricordare quanto sia importante lottare per i nostri diritti. Spesso li diamo per scontati, ma non è stato sempre così. Questa è una lettera che un ex schiavo manda al suo padrone che gli chiedeva di tornare a lavorare per lui. E’ fantastica!

Siamo poi approdati nel mondo della medicina, in cui ogni anno si fanno passi da giganti. Questo è un nuovo metodo di monitoraggio che potrebbe abbattere del 50% la spesa sanitaria di un Paese e prevenire moltissime malattie croniche.

Il 27 Settembre l’Italia è entrata ufficialmente nell’era della Blockchain. Il nostro Paese ha firmato l’adesione alla Blockchain Partnership Initiative europea, dalla quale eravamo rimasti inspiegabilmente fuori. Ecco i dettagli.

Le merci potrebbero essere trasportate attraverso tubi sotterranei con tecnologia elettromagnetica, simile a quella utilizzata per gli Hyperloop. Meno merci per le strade e quindi meno inquinamento.

Mangiare un panino e il suo involucro, bere acqua e ingerire il bicchiere. Ecco alcune innovazioni della Circular Materials Challenge che potrebbero impedire l’equivalente di 100 sacchetti di immondizia al secondo.

Vi auguro una fantastica settimana.

L’Elevato