Condividi


“Il mare adriatico sta lentamente morendo. Ogni estate e a volte per settimane la sua colorazione è marrone a causa della prolificazione delle alghe. Gli operatori turistici assumono atteggiamenti omertosi di fronte alla merda che galleggia, al fango sui fondali, agli scarichi nei fiumi. La pesca intensiva è al collasso. La flotta di pescherecci italiani ha perso negli ultimi 30 anni il 35% delle imbarcazioni e 18.000 posti di lavoro. L’argomento viene affontato da Marco Affronte (Naturalista e divulgatore scientifico) in questo video.” Giorgio Venturi