Condividi

“In Italia c’è’ una strage di cui nessuno parla, ma che ogni giorno appare sui giornali, sono gli omicidi delle donne, strangolate, sparate, uccise nei modi più vari per i motivi più disparati. I motivi sono sempre riportati nella descrizione degli assassinii, c’è la follia, la gelosia, la fine di un rapporto. Insomma, ogni motivo è buono. Ma che ci frega dei motivi. Questi uomini che abusano della loro forza sono solo dei brutali assassini, educati al disprezzo delle donne da questa società di merda. Quanti sono i porci in circolazione? Ad Arluno, Monica, mamma di un bambino di nove anni è stata strangolata dal suo partner, il viso per i pugni ricevuti era sfigurato, irriconoscibile. E’ considerato un fatto di cronaca, infatti è lì che l’hanno messo nel giornale, ma non è così, non è solo questo, è una orrenda mattanza che va estirpata con le buone o con le cattive”. Giovanna S.