Condividi


Nell’ottobre 2002 “Striscia la Notizia” mandò in onda un video di denuncia dei pianisti che popolano ancora oggi i Palazzi. Il Corriere scriveva che: “Il più attivo è Lucio Malan (Forza Italia): si cimenta per quattro volte in un voto “triplo”“. La Stampa qualche anno dopo, ricordava l’episodio così: “La leggenda del pianista a Montecitorio ha i suoi eroi alati, come il fromboliere forzista Lucio Malan, il quale mostrò ignaro alle telecamere una mostruosa abilità da gambler, riuscendo a votare per tre contemporaneamente. “Ne sono orgoglioso”, disse. Ma, a parte il caso Malan, non si segnalano altri deputati tentacolari“. Lo stesso Lucio Malan che l’altro ieri ha votato correttamente, in posa plastica, ma che è stato confuso con il suo antenato Lucio Malan, l’eroe alato, il deputato tentacolare. Un comprensibile “déjà vu“.