Condividi

Angelino Alfano è il nuovo segretario del Pdl. La sua prima dichiarazione è agghiacciante: “Vogliamo un partito di onesti“. Gli toccherà, pover’uomo, cambiare partito. Il Pdl è la formazione politica con il maggior numero di condannati in via definitiva in Parlamento. Che fa? Li caccia? Papà non gli ha detto ancora nulla? Angelino è stato eletto “per applauso“. Un vecchio cavallo di battaglia del suo impresario. Il suggerimento per l’innovativa modalità di elezione è venuto da Iva Zanicchi che ha riesumato il glorioso “applausometro“. Un cenno del capocomico e via tutti con un battere frenetico di mani. Alcuni, i più entusiasti, battevano anche i piedi con La Russa a dare il tempo. Una lezione di democrazia che Ceaucescu gli fa una sega.