LA RETE DEL GRILLO
    Blog Blog Iscriviti La Settimana Help Promozione su www.beppegrillo.it Contattaci 08/03/2009
.
Il post di Beppe Grillo
GEMELLAGGIO PONTE DI LEGNO/PONTE DI MESSINANel Nord le aziende chiudono una dopo l'altra per mancanza di commesse e di credito. La cassa integrazione aumenta. Tra poco precari e cassintegrati divideranno lo stesso destino. Non avranno paracaduti sociali perchè i soldi della cassa integrazione stanno per finire. Potranno però emigrare in cerca di lavoro in Sicilia per il Ponte sullo Stretto di stampo federalista. Costo della Grande Opera Inutile: 6,1 miliardi di euro. Un Ponte leghista di lotta e di governo. Indovinate chi lo pagherà. ... [continua]


PASSAPAROLA: LUNEDI' 9 MARZO, ORE 14.00

Vi ricordo l'appuntamento di domani con Passaparola, la rubrica settimanale di Marco Travaglio. ... [continua]



Il miglior commento
LA PORTI UN BACIONE A FIRENZE
leggi il post

commento di rob m., como (Voti: 74)

Grillo... proponiti a Sky per un nuovo programma... 'QUELLO CHE NON SI DEVE SAPERE'... UNA SERA A SETTIMANA... FAREBBE BENE A SKY... FAREBBE BENE A TE... FAREBBE BENE A NOI... farebbe bene all'Italia...

Lettere dalla Rete

INPS, CHE SCANDALO

di M. V. P.

Carissimo Beppe,
Le scrivo per metterLa al corrente del comportamento dell’ INPS nei confronti di chi rimane senza lavoro.
Di seguito la mia esperienza che spero venga pubblicata in modo da rendere visibile a tutti cosa sta accadendo in un momento in cui le aziende riducono i costi tagliando il personale con conseguente aumento della disoccupazione.
A metà dicembre ho ricevuto la notizia che mi sarebbe stata recapitata una lettera di licenziamento, da parte dell’azienda di cui facevo parte, per via di tagli al personale causa riduzione dei costi, crisi economica, insomma le solite cose… Ovviamente in questi casi azienda e dipendente si siedono ad un tavolo trovando un accordo… comunque in sostanza si tratta di un licenziamento con conseguente disoccupazione, infatti il sottoscritto non ha mai firmato nessuna lettera di dimissioni.
Il 29 dicembre ho inoltrato brevi manu tutti i documenti allo sportello INPS della sede di zona (lettera di licenziamento, iscrizione alle liste di disoccupazione, ecc…). Qui mi è stato detto “non si preoccupi”.
In data 17 febbraio (quindi quasi 2 mesi dopo), dopo una decina di chiamate alla sede INPS di zona (Gorgonzola, Milano), mi è stato comunicato telefonicamente che la richiesta di sussidio di disoccupazione era stata respinta perché vi era una incongruenza tra i documenti da me presentati e quello che l’azienda aveva comunicato (ovvero un fantomatico codice “1 B” che indentifica “dimissioni” al posto di “1 A” che definisce “licenziamento”).
In data 18 febbraio l’ex datore di lavoro ha apportato la modifica al codice sopra menzionato informando l’ INPS.
In data 26 febbraio scrivo direttamente al sito www.inps.it servizi al cittadino (con password e ID) per lamentarmi di questa assurda vicenda paradossale.
In data 2 Marzo, sempre sotto mie telefonate con chilometriche attese a pagamento, mi è stato detto che la pratica è ancora in sospeso e di richiamare “un paio di giorni dopo”.
In data 3 marzo mi rispondono via email testuale: “Non è solo questione di codici comunicati all'INPS. Dalla documentazione prodotta si rileva che il rapporto di lavoro è cessato per "risoluzione consensuale", come, peraltro, segnalato dall'azienda nella comunicazione obbligatoria al Centro per l'Impiego. Il pagamento dell'indennità di disoccupazione ordinaria in caso di risoluzione consensuale può essere riconosciuto solo se il lavoratore ne viene indotto a causa di notevoli variazioni delle condizioni di lavoro, per cessione dell'azienda ad altre persone o per trasferimento della sede di lavoro.
La manifestata volontà del lavoratore di cessare il rapporto di lavoro non dà titolo alla concessione dell'indennità di disoccupazione.” !
“Un paio di giorni dopo” non riesco ovviamente a contattare l’ INPS e quindi mi collego al sito web dove leggo che la mia pratica è stata respinta con le seguenti motivazioni “REIEZIONE CAUSA CESSAZIONE LAVORO PER DIMISSIONI NON VALIDO DAL 1999” !
In data 5 Marzo ricevo una raccomandata (datata 25 Febbraio!!!) che riporta la seguente comunicazione: “Le comunichiamo che la sua domanda intesa ad ottenere il trattamento in oggetto presentata il 29/12/2008 E’ STATA RESPINTA per i seguenti motivi; LA CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO PER DIMISSIONI NON DA DIRITTO ALLA CONCESSIONE DEL TRATTAMENTO IN OGGETTO” !
Credo che in un momento tragico come questo dove il lavoro si perde con estrema facilità, l’ Istituto Nazionale Previdenza Sociale debba fare gli interessi delle persone che si trovano da un giorno all’altro disoccupate e non procurare ulteriori problemi oltre che inventarsi delle scuse per non coprire i sussidi. Penso sinceramente che questo sia un esempio di come ci si debba vergognare di essere Italiano.



MANGANELLATE ALLA SAPIENZA DI PISA

di C. P.

Marcello Pera alle 17 sarà nella facoltà di giurisprudenza di Pisa per presentare il suo libro "perchè possiamo dirci cristiani".
I miei colleghi hanno organizzato allora una manifestazione perchè contrari al fatto che un senatore utilizzasse il suo potere per scopi privati. e in fondo mi sembra pure giusto. I testimoni di Geova almeno citofonano, la Chiesa usa i senatori per farsi pubblicità, e i senatori usano il loro potere per fare ciò che vogliono.
Ma ora viene il bello.
Alle 15, riunione davanti all'ingresso della facoltà per protestare contro questa iniziativa "privata". i miei colleghi saranno una cinquantina. i poliziotti in tenuta antisommossa almeno 30.
A un certo punto decidono di far spostare il gruppo indietro di qualche metro, ma ovviamente i più vicini ai poliziotti per spostarsi indietro avrebbero dovuto aspettare che tutto il gruppo si muovesse. non hanno fatto in tempo che sono partite le manganellate. gratuite...senza motivo...a sangue freddo!
Scusate se sto scrivendo male, ma sono teso, sono scappato dall'università. non ho mai visto una robba del genere. un mio amico che fino a sabato ha giocato con me a pallone che sputava sangue dalla bocca.
Ma soprattutto, ciò che mi fa rimanere allibito, è il motivo di tutto ciò. i ragazzi non manifestavano contro un qualcosa alle cui spalle si poteva millantare un interesse pubblico. erano li per manifestare contro un senatore che entrava in facoltà per farsi i ca... suoi....per pubblicizzare un suo libro!!!!!
Spero che i miei colleghi (che in questo momento sono ancora in facoltà) stasera mettano i video su youtube. c'erano molte fotocamere...e c'erano i poliziotti che si coprivano il volto. Senza parole!!!


.

I libri e i video di beppegrillo.it
delirio
Il video
ENERGIA DAGLI AQUILONI
Il Video
Foto
l'uomo che sussurrava al cemento
La foto
Grillorama
Grillorama
.
Per non ricevere questa notifica: Disiscriviti>> | Per scrivere al Blog clicca qui
%%detect_both%%